Bellezza,  Moda

L’Oréal Italia premia la ricerca al femminile

beauty

Si è chiusa la XVIII edizione del premio L’Oréal – Unesco “Per le Donne e la Scienza”: sei borse di studio assegnate a giovani ricercatrici

di Marika Gervasio

default onloading pic

Si è chiusa la XVIII edizione del premio L’Oréal – Unesco “Per le Donne e la Scienza”: sei borse di studio assegnate a giovani ricercatrici

3′ di lettura

Sei borse di studio per la ricerca: le ha assegnate l’Oréal Italia nell’ambito del premio L’Oréal-Unesco “Per le Donne e la Scienza”. Ventimila euro per ciascuna delle sei ricercatrici under 35 più meritevoli per i loro progetti nel campo delle Stem.

Ecco i nomi: Chiara De Leonibus con il progetto “Collagenopatie: a caccia dei meccanismi che regolano la degradazione del collageneIstituto” ospitato dall’Istituto Telethon di Genetica e medicina di Pozzuoli, Università di Napoli “Federico II; Elena Piacenza con “Nuove nanoformulazioni antimicrobiche per contrastare la contaminazione delle protesi ortopediche” presso l’Università degli studi di Palermo, laboratorio di Sintesi e caratterizzazione di materiali innovativi.

E ancora, Giulia Fredi con il progetto: “Poliesteri furanoati, i polimeri bioderivati che rivoluzioneranno il mondo del packaging e deltessile” all’Università di Trento, dipartimento di Ingegneria industriale, laboratorio Polimeri e compositi; Giuseppina Arbore con “Tumore dell’esofago: il ruolo del sistema immunitario nella risposta alle terapie” presso l’ospedale San Raffaele di Milano, divisione di Immunologia, trapianti e malattie infettive, laboratorio di Immunologia sperimentale.

Infine, Lucie Biehler-Gomez con “Dai volti alla quotidianità: come sono cambiate le donne di Milano nel corso dei secoli?” nel laboratorio di Antropologia e odontologia forense (LABANOF), Università degli studi di Milano; e Valentina Mariani con il progetto “Nell’era dell’alta luminosità di LHC, la possibilità di nuova fisica” all’Università degli studi di Perugia, dipartimento di Fisica e geologia, e INFN – Sezione di Perugia.

«Siamo orgogliosi di premiare il talento delle giovani ricercatrici – commenta Francois-Xavier Fenart, presidente e amministratore delegato di L’Oréal Italia -. Con il programma L’Oréal- Unesco “Per Le Donne e La Scienza” ben 94 borse di studio sono state assegnate in questi anni in Italia, a riconoscimento dell’eccellenza scientifica. Siamo convinti che le donne arricchiscano la nostra comunità scientifica apportando un irrinunciabile contributo alla ricerca. Sono già stati raggiunti importanti traguardi per la parità, ma la strada è ancora lunga ed è necessario superare pregiudizi e stereotipi che ancora resistono. Quest’anno più che mai il ruolo della scienza è stato al centro dell’opinione pubblica e siamo felici di sostenere in modo concreto le ricercatrici, per far sviluppare i loro progetti e continuare il loro lavoro nel nostro Paese».

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *