Bellezza,  Moda

Italia strategica per Bobbi Brown Cosmetics

beauty

Il marchio newyorkese di make-up e skincare di lusso lanciato sul mercato italiano a fine settembre scorso, vuole raddoppiare la sua presenza in profumeria

di Marika Gervasio

default onloading pic

2′ di lettura

È arrivato in Italia a fine settembre 2019, portando con sé il patrimonio e la storia di oltre 25 anni di un marchio che celebra la sicurezza in se stessi e valorizza la bellezza individuale e naturale. Bobbi Brown Cosmetics – che offre make-up e skincare di lusso – è nato nel 1991 a Soho, New York, da un’iniziativa della make-up artist diventata poi imprenditrice, Bobbi Brown. Dal 1995 è di proprietà di The Estée Lauder Companies.

È stato uno dei primi ad offrire una vasta gamma di prodotti per tutte le tonalità della pelle con formule facili da usare che enfatizzano la naturale bellezza di una donna: il fondotinta, per esempio, si fonde e perfeziona per creare un aspetto fresco e uniforme su tutte le tonalità della pelle, il blush regala una luminosità fresca, i rossetti nude, luminosi o colorati complimentano il colore delle labbra e gli ombretti ad alta definizione garantiscono uno sguardo intenso. Un make-up che non maschera mai, colori che illuminano naturalmente, una linea skincare che nutre attraverso potenti ingredienti e texture lussuose che preparano la pelle per quello che viene dopo.

«Siamo presenti in Italia in realtà già dai primi anni 2000 – racconta Sandra Main, presidente globale di Bobbi Brown -, ma i nostri canali distributivi dell’epoca non ci permettevano di posizionare al meglio il nostro marchio. Con il drastico cambiamento della distribuzione oggi possiamo raggiungere tutti i consumatori italiani con prodotti e servizi sfruttando il digitale, in particolare attraverso il sito bobbibrown.it. Per non dimenticare il canale tradizionale, abbiamo siglato accordi con alcune importanti profumerie».

E le aspettative sul mercato italiano sono alte. «Siamo sicuri che il nostro brand avrà un forte riscontro da parte delle consumatrici italiane – continua Main -. L’Italia è un mercato strategico per la nostra espansione in Europa. La nostra strategia distributiva mira a entrare in profumerie esclusive nelle città principali e online, per coprire tutto il territorio, attraverso la vendita sul nostro sito e con altri venditori come Luisa Via Roma. Nei nostri primi tre mesi di lancio avevamo dieci punti vendita in profumeria con l’obiettivo di raddoppiare la nostra presenza nei prossimi dieci mesi».

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *