Bellezza,  Moda

Hermès entra nel mondo della bellezza con un nuovo “oggetto”: il rossetto

beauty

La maison, creatrice di oggetti dal 1837, presenta il suo sedicesimo mestiere, la Beauté. Si parte con Rouge Hermès – in vendita dal 4 marzo – per arrivare a una linea completa di make-up

di Marika Gervasio

default onloading pic

3′ di lettura

Hermès cede al fascino della bellezza e si affaccia nel mondo della cosmetica. Partendo con una linea di rossetti. Rouge Hermès – in vendita dal 4 marzo in una selezione di boutique Hermès e punti vendita in 35 Paesi – è, infatti, il primo risultato del nuovo progetto della maison che presenta il suo sedicesimo mestiere, la Beauté.

«Affrontiamo questo nuovo mestiere con il nostro linguaggio e con grande gioia – afferma Axel Dumas, ceo di Hermès -. La Beauté Hermès è parte del nostro essere: una maison dove tutto nasce dalla creazione, guidata da artigiani che accompagnano gli uomini e le donne nel quotidiano con eleganza, con l’integrità e l’autenticità che rappresentiamo. La Beauté è la quintessenza del nostro amore per la sorpresa e lo stupore, che abbraccia l’oggetto, il suo design e il desiderio di essere utile e, al tempo stesso, di ispirare sogni».

Frutto del lavoro di design e di ricerca & sviluppo iniziato più di cinque anni fa e diretto da Agnès de Villers, ceo di Hermès Parfum & Beauté, nello spirito di eccellenza e integrazione dei know-how che caratterizza Hermès, la Beauté Hermès è una collaborazione creativa sotto l’egida di Pierre-Alexis Dumas, direttore artistico di Hermès.

«Il nostro approccio alla bellezza è fondamentale – spiega Pierre-Alexis Dumas -. Consiste nel rivelare e valorizzare – con eleganza, comfort e piacere – ciò che naturalmente già esiste. Mi piace l’idea dell’oggetto Hermès come un complice, un “rivelatore” della parte più profonda di sé. Associo l’oggetto di bellezza Hermès alla realizzazione di sé, al colore di una personalità».

I rossetti Rouge Hermès sono oggetti Hermès creati secondo i valori e lo spirito della maison, condividono con tutte le creazioni Hermès la medesima estetica di funzione. Creati a partire da materiali nobili – metallo laccato, spazzolato, lucidato, in nero, bianco o oro permabrass – assemblati a mano, i rossetti sono ricaricabili, concepiti per durare. «Amo la semplicità delle forme pure, alle quali il colore dà vita aggiunge Come spiega Pierre Hardy Pierre Hardy, direttore creativo calzature e gioielli Hermès che li ha disegnati -. Con l’intuizione che, per durare, questa creazione doveva poter cambiare, non avere fine, essere mutevole, componibile, sempre riconoscibile. Qualcosa che resta e qualcosa che cambia».

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *